Trancini alle prugne

Adoro il cambio delle stagioni, sopratutto perché la terra regala nuovi frutti e sapori diversi.

Ieri sera pensavo a quale sarebbe potuta essere la mia colazione di questa mattina, la prima domanda che mi pongo è: che tipo di frutta ho in casa? Ho controllato in frigo ed eccole, un bel po’ di prugnette fresche richiamavano la mia attenzione.

Ho subito iniziato a preparare quello che sarebbe stato il mio dolcetto mattutino unendo in modo semplice i miei ingredienti preferiti.

Li ho chiamati trancini per la loro forma rettangolare, ma puoi usare una teglia rotonda e diventerà una mini cake.

VALORI NUTRIZIONALI

  • Calorie: 209
  • Proteine: 13g
  • Carboidrati: 22g (di cui zuccheri 3g)
  • Grassi: 7g

INGREDIENTI

  • 1 uovo (in alternativa sostituisci l’uovo e la bevanda vegetale con 100 grammi di albume)
  • 50 grammi di bevanda vegetale alla soia senza zuccheri aggiunti (o latte a scelta)
  • 10 grammi di stevia o eritritolo
  • Una prugna o albicocca
  • 30 grammi di farina di ceci
  • 20 grammi di farina di avena o avena istantanea (in alternativa puoi usare solo farina di avena o farro o integrale)
  • Un cucchiaino di lievito per dolci
  • Buccia di limone bio grattugiata o due gocce di essenza di limone

PROCEDIMENTO

  1. Sbatti l’uovo con le fruste elettriche o a mano velocemente. Unisci il latte e la stevia.
  2. Ora aggiungi le farine e il lievito setacciati (aggiungi liquido se necessario).
  3. Trasferisci il composto una teglia monoporzione rivestita di carta forno. La mia misura 17 cm per 12 cm.
  4. Inforna a 180 gradi per circa 25 minuti.
  5. Lascia intiepidire prima di consumare. Puoi tenerli fuori dal frigo e bencoperti fino a due giorni. In frigorifero fino a 3/4 giorni o congelarli.
  6. Buon appetito!

Lascia un commento

SEGUIMI SU

AVVERTENZA: L'utilizzo delle informazioni contenute in questo sito sono sotto l'esclusiva responsabilità dell'utente e sono presentate al fine di orientare alla scelta di uno stile di vita sano. Gli articoli contenuti in questo sito non tengono conto delle peculiarità di ciascuno: della fisicità, dei problemi di salute, delle allergie, delle cure in corso. Essi non sostituiscono quindi la consulenza del medico relativamente allo stato di salute personale. Le indicazioni sui prodotti utilizzati per le ricette sono da intendersi come puro suggerimento per l’utilizzo. Le spiegazioni degli stessi sugli effetti nutritivi o fisiologici sono frutto di ricerca e di studio attraverso fonti scientifiche affidabili.


© Copyright 2020 Mi alleno mangiando sano - Tutti i diritti sono riservati | Designed by Simone Boiano

Privacy PolicyCookie PolicyTermini e Condizioni