Pizza in teglia con farina 1

Da quando ho scoperto il metodo “Bonci” e la lievitazione in frigorifero preparo la mia pizza in teglia molto più spesso e senza fatica. Il risultato è sempre ottimo, anzi, migliora ogni volta!

Il mio forno non è adatto alla cottura della classica pizza e questo impasto molto idratato mi permette di ottenere una pasta morbida e leggera.

Per questa versione ho raddoppiato le dosi, usato solo farina di tipo 1 e lievito di birra disidratato. Se vuoi dai un’occhiata a quest’altra mia ricetta così da poter scegliere quella che fa per te.

INGREDIENTI

  • 1 kg di farina di tipo 1 più 200 grammi da cospargere sul piano da lavoro.
  • 50 grammi di olio extravergine d’oliva.
  • 2 cucchiaini di zucchero.
  • Metà bustina di lievito di birra disidratato (circa 3,5 grammi).
  • 3/4 cucchiaini di sale.
  • 760 grammi di acqua.

PROCEDIMENTO

  1. Trasferisci la farina in una planetaria con gancio a uncino o in una scodella (puoi usare le mani o le fruste a spirale).
  2. In una ciotola a parte unisci l’acqua, il lievito e lo zucchero.
  3. Versa gradualmente il liquido nella farina mescolando.
  4. Ora aggiungi l’olio e, dopo aver incorporato bene i liquidi, il sale.
  5. Impasta per circa 10 minuti, copri l’impasto con pellicola alimentare e metti in frigorifero per circa 20 ore (per esempio io lo preparo alle 18.00 del venerdì e lo tiro fuori alle 14.00 del sabato). Lascialo lievitare ancora fuori dal frigo almeno altre 3/4 ore.
  6. Ora trasferisci l’impasto sul tuo piano da lavoro infarinato, dividilo in due o tre parti (in base alle teglie che userai) e impasta con le mani per circa 5 minuti ognuna cercando di piegare l’impasto da tutti i lati.
  7. Trasferisci l’impasto nella teglia infarinata e schiaccia con le dita.
  8. Scalda il forno al massimo della temperatura.
  9. Se desideri una Margherita, condisci con del sugo di pomodoro la tua pizza prima di informarla e aggiungi la mozzarella solo a cottura quasi ultimata.
  10. Se vuoi preparare una pizza bianca ungi con olio la superficie e aggiungi subito la mozzarella, solo dopo il resto degli ingredienti (ti consiglio del fior di latte che contiene meno acqua).
  11. Buon appetito!

Lascia un commento

SEGUIMI SU

AVVERTENZA: L'utilizzo delle informazioni contenute in questo sito sono sotto l'esclusiva responsabilità dell'utente e sono presentate al fine di orientare alla scelta di uno stile di vita sano. Gli articoli contenuti in questo sito non tengono conto delle peculiarità di ciascuno: della fisicità, dei problemi di salute, delle allergie, delle cure in corso. Essi non sostituiscono quindi la consulenza del medico relativamente allo stato di salute personale. Le indicazioni sui prodotti utilizzati per le ricette sono da intendersi come puro suggerimento per l’utilizzo. Le spiegazioni degli stessi sugli effetti nutritivi o fisiologici sono frutto di ricerca e di studio attraverso fonti scientifiche affidabili.


© Copyright 2020 Mi alleno mangiando sano - Tutti i diritti sono riservati | Designed by Simone Boiano

Privacy PolicyCookie PolicyTermini e Condizioni